11 novembre 2014

Chocolate Turtle Cookies

"Nove persone su dieci amano il cioccolato: la decima mente..."
- John Tullius
  
Da quando li ho notati per caso su questo blog americano sono stati un chiodo fisso, con quella vocina che mi tormentava in un sussurro: “Li devi preparare, li devi preparare, li devi preparare…”. E finalmente quel momento è giunto, complici l’allerta meteo e un pomeriggio a casa. 
 

Soddisfazione massima! Ma sia chiaro…., la vocina non si è spenta… continua a ripetere che devono essere assolutamente rifatti!!! Troppo buoni, morbisissimi e golosi! Uno tira l’altro. Sono perfetti per l’ora thè, davanti ad un bel libro romantico e avvincente. Potremmo chiedere consiglio a Nym, del nostro blog amico Down the rabbit hole. 
Per la conversione di pesi e misure mi sono affidata alle tabelle di un’esperta, per poi avere conferma qui, dove ho seguito il suggerimento per l’uso del tappo di sughero per creare la fossetta a questi meravigliosi dolcetti. 
Forza andiamo, la Bontà ci aspetta!

INGREDIENTI
(per 24 dolcetti)
150 g di farina 00
40 g di cacao
Un pizzico di sale
110 g di burro a temperatura ambiente
150 g di zucchero semolato
1 uovo (eventualmente 1 albume aggiuntivo)
2 cucchiai di latte
Essenza di vaniglia
Granella di nocciola
Crema bianca di nocciole

PROCEDIMENTO
In una ciotola mescolate le polveri (farina, cacao e sale). A parte lavorate il burro morbido e a pezzetti con lo zucchero fino ad ottenete un composto omogeneo. Aggiungetevi solo il tuorlo dell’uovo, la vaniglia ed il latte. Fate amalgamare bene il tutto. Aggiungete il miscuglio di polveri. All’inizio potrete aiutarvi con la frusta elettrica, ma presto l’impasto diventerà più sodo, simil-pasta frolla. Una volta pronto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo a riposare in frigrifero per un’ora (io ho dovuto tenerlo di più, causa prole urlante…).
Riprendete l’impasto e ricavatene delle sferette grandi quanto una noce. Passatele velocemente nell’albume leggermente sbattuto (con una forchetta fino a renderlo spumoso) e fatele rotolare nella granella di nocciole. 


Posizionatele su di una teglia rivestita con carta da forno e create a ciascuna una fossetta con l’aiuto di un tappo di sughero (anche il polpastrello va bene…).
  

Infornate i dolcetti in forno non ventilato (a metà altezza) preriscaldato a 180°C per circa 10-15 minuti. A metà cottura controllateli. Non devono essere troppo cotti, ma rimanere morbidi. Vedrete che la cavità centrale tenderà a sparire, sollevandosi. Niente paura! Una volta sfornati, potrete farla riapparire schiacciando delicatamente col tappo di sughero. Fateli intiepidire prima di spostarli perché sono friabilissimi. Probabilmente, qualcuno avrà perso la sua forma originaria spaccandosi lateralmente. In questo caso, quando saranno ancora caldi, non dovrete fare altro che ricompattarli!
Riempite la cavità di ogni dolcetto con la crema di nocciole, in precedenza riscaldata a bagnomaria o al microonde per renderla più fluida.  


Sono di una Bontà indescrivibile!

Si possono farcire anche con crema di nocciole al cacao o, ad esempio, dulce de leche, come quelli nella foto sotto.

Nella ricetta originale, i dolcetti erano rivestiti con noci Pecan tritate grossolanamente e farciti con salsa mou (preparata con caramelle e panna come suggerito qui). Da provare anche così, non credete?
Alla prossima Bontà!

8 commenti:

  1. wowwww che delizia massima!!!
    un abbraccio grande grande comari mie
    Ketti
    ogni tanto fatevi sentire :* :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Ketti!! Siamo presenti!
      tanti baci
      A

      Elimina
  2. li voglio assolutamente provare!!!

    RispondiElimina
  3. Sono in forno! Incrocio le dita sperando di non aver fatto uno dei miei patrocchi in cucina. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e quindi? Qual è il tuo giudizio?! Come sono venuti? XD

      Elimina
    2. sono contenta che ti siano piaciuti!!!!!

      Elimina